…la Pagella di Giacomo Varchi! IV Giornata

Adriano ( Birmingham) VOTO 8,5: Finalmente tornato ai suoi standard, il bomber della nazionale brasiliana si carica sulle spalle la squadra e mette a segno diversi gol aiutando la squadra a mantenere il secondo posto in classifica. Decisivo in quasi tutte le partite, si dimostra tonico e  probabilmente definitivamente rigenerato dalla cura Glieca.

BENTORNATO IMPERATORE

Marilungo (Lecce) VOTO 8-: Ormai è ufficiale: il gioiellino di casa non vuole lasciare più la maglia da titolare! Geniale quasi ogni pallone da lui giocato, si esibisce in numeri da circo mai fini a se stessi e realizza anche un importante gol contro la capolista Nizza.

PRODIGIO

VOTO 4 allo scambio Tainio-Van Damme che sembra non abbia portato giovamento a nessuna delle due squadre coinvolte ( Schalke e Birmingham, ndr).

TUTTO FUMO E…

Ferguson ( Birmingham) VOTO 8: Come si dice “canta e porta la croce”: recupera palloni, rompe le azioni avversarie e in più si inserisce puntualmente in attacco arrivando anche al gol. Difficile vedergli sbagliare un pallone, lo scozzese si dimostra oggi più che mai uno dei cardini della formazione di Glieca.

TUTTOFARE

Cerny ( Schalke) VOTO 4,5 : Il mezzo voto in più glielo diamo per stima, ma l’estremo difensore degli squali tedeschi non ne azzecca una: fallisce le uscite, prende gol sul suo palo e trattiene a stento palloni apparentemente innoqui.

SAPONETTA

Gillet (Lecce) VOTO 7: Il tanto criticato portiere belga, nella quarta giornata, appare più convinto dei suoi mezzi e da sicurezza al reparto arretrato. Decisivo nel pareggio col Nizza, poco colpevole su tutti i gol presi.

RINATO

Remy ( Nizza) VOTO 8: Di Miero non ha mai smesso di crederci anche quando sembrava essere rimasto ormai il solo, viene ripagato per la sua fiducia con prestazioni brillanti dal fantasista transalpino. Dribbling ubriacanti e tanta corsa, si sacrifica anche in difesa e arriva anche al gol.

Se continua su questa strada per le difese avversarie saranno dolori.

REDIVIVO

Panucci (Lecce) VOTO 3: Imbarazzanti prove del capitano del Lecce che si fa anche espellere nella decisiva partita col Birmingham lasciando i propri compagni con l’uomo in meno per quasi tutta la partita. Commette decine di falli senza beccare mai un pallone.

DISASTRO

Suazo (Lecce) VOTO 8+: Davvero encomiabili le prestazioni di questo discusso attaccante che reagisce alle critiche delle ultime settimane giocando partite strepitose e andando più volte a segno con gol spettacolari. Indimenticabile il gol partendo in velocità dalla propria metà campo contro lo Schalke.

IMPRESCINDIBILE

Bamogo (Nizza) VOTO 7-: Prestazioni altalenanti del capitano dei rossoneri, regala anche in questa giornata gol fondamentali per la fuga della sua squadra, specie quello contro la rivale Birmingham.

Lecito aspettarsi molto più da uno dei candidati più quotati al pallone d’oro.

BICCHIERE MEZZO VUOTO

Bajramovic ( RB Salisburgo) VOTO 8: Praticamente perfetto in tutti e quattro i match, il duttilissimo centrocampista di Magrone è l’autentico faro e allenatore in campo della formazione austriaca; e inoltre lui che alza e abbassa i ritmi della squadra a seconda dell’evenienza.

LEADER

Rakitic (Schalke) VOTO 7+: Se la squadra non naufraga ancora definitivamente, forse lo deve a questo trequartista croato di belle speranze. Piedi educatissimi, tecnica sopraffina e anche tanta energia, fatichiamo a spiegarci la sua assenza in molte delle partite precendenti.

CLASSE DA VENDERE

Janko (RB Salisburgo) VOTO 8+: Non ci sono più dubbi: Janko non può più stare fuori. Parte dalla panchina contro lo Schalke, entrato nella ripresa segna una tripletta che permette agli austriaci di sbarazzarsi della squadra di D’Aquila. Difficile trovargli difetti.

MACCHINA DA GUERRA

VOTO 3 agli arbitraggi di questa giornata. Decisioni imbarazzanti e incoerenti, si rischia di falsare il resto del torneo se non si arriva a una rapida soluzione.

…la Pagella di Giacomo Varchi! IV Giornataultima modifica: 2010-03-28T20:32:16+02:00da torneofifa10
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento